Perché i Giapponesi amano Firenze. Guida alla città del rinascimento

Tra le città turistiche più visitate in assoluto in Italia, Firenze, al pari di Venezia e Roma, riscuote presso il popolo vacanziero del Sol Levante un grande interesse.

Toscana, Firenze e Casali
La Toscana attrae i turisti giapponesi, tra città d’ arte e splendidi casali in vendita in Toscana e le offerte ghiotte degli agriturismi. E Firenze ha quella mixture di fascino e offerte all’altezza di poter soddisfare questa fascia turistica come poche altre città, un feeling siglato nel tempo, confermato dalle statistiche.
Ma per quale motivo i turisti giapponesi sono attratti in maniera così sentita dal capoluogo toscano?
Quali sono le maggiori attrazioni di Firenze per i tanti, numerosi, gruppetti ordinati e soddisfatti passeggianti tra Via del Sole, Borgo Albizi o Via dei Calzaiuoli, cioè le vie più suggestive di collegamento tra i monumenti della città?
La risposta sembra essere nata negli anni ’80, anni gaudenti ed edonistici in Italia, ancora di più in Giappone nel momento del massimo boom economico dovuto alle esportazioni soprattutto di tecnologie, automobili, tools domestici e motociclette.
Quel boom, quell’epopea ha avuto un nome ben preciso: per il Giappone gli anni ’80 sono stati anni denominati ‘Bubble Keiki‘, un’epopea in cui la disponibilità familiare economica era elevata ed anche la possibilità di poter viaggiare verso la sognata Vecchia Europa attraeva, e da allora attrae tuttora, migliaia di turisti.
In Firenze il turista giapponese trova quel mix seducente di fascino architettonico e monumentale, gastronomico e artigianale che soddisfa il suo lato borghese sempre in ammirazione per l’estro italico, in particolar modo fiorentino.
Tra monumenti e pranzi o cene nei ristoranti caratteristici del capoluogo toscano, alcune puntate ‘shopping’ presso i laboratori orafi cittadini, tra una visita al museo degli Uffizi o al giardino di Boboli, intervallati da passeggiate nelle vie dello shopping trendy, il turista giapponese si sente appagato.
Firenze offre il suo mix di storia e cultura, sapori e tipicità ‘made in Italy‘ che soddisfano pienamente lo stereotipo giapponese, perché si sa, le vacanze percentualmente sono ispirate da stereotipi, inteso come termine positivo, e Firenze ha tutte le caratteristiche per ritrovare il gusto degli amici del Sol Levante.

Autore dell'articolo: Redazione GiapponeSegreto.it