Curiosità sulla bandiera giapponese

La bandiera del Giappone è conosciuta in tutto il mondo ed è il simbolo più noto del Giappone. Il disco rosso su sfondo bianco è stato introdotto meno di 20 anni fa, ma cela dietro di sé una storia lunga secoli. E secondo gli storici, il vessillo che rappresenta il Sol Levante, è il più antico al mondo. Ma vediamo qualche curiosità sulla bandiera giapponese.

Bandiera Giapponese
La bandiera giapponese è una delle più antiche al mondo. Il suo utilizzo però è ancora controverso. La bandiera giapponese e il forte nazionalismo del popolo del Sol Levante.

La bandiera giapponese ha un nome: Hinomaru

La bandiera del Giappone è detta Hinomaru (disco rosso). La bandiera bianca con il disco rosso al centro, pur essendo utilizzata in diverse varianti da secoli, è stata introdotta ufficialmente solamente nel 1999. Dietro di essa, ci sono secoli di storia e tradizione legati al Paese del Sol Levante.

E’ estremamente controversa

La bandiera fin dalla sua legale istituzione è stata soggetta a molte controversie. Per molti giapponesi rappresenta in pieno il Giappone, mentre per altri non è così. Il suo utilizzo nelle scuole associato all’inno nazionale (Kimi ga yo) è oggetto di dibattito e discussioni. Per gli abitanti di Okinawa, la bandiera ricorda i fatti tragici della seconda guerra mondiale, il fascismo giapponese e l’ imperialismo. E la conseguente esperienza, di una umiliante e massiccia presenza dei militari americani sull’isola. Similmente alla nostra bandiera italiana o a quella tedesca, l’ utilizzo della simbologia nazionale è stato per molti anni rifiutato da quella parte della popolazione più sensibile ai tristi ricordi del conflitto. Anche molte nazioni occupate dal Giappone in tempo di guerra, vedono questo simbolo come un’ intimidazione del Governo di Tokyo e un preoccupante ricordo della ferocia del fascismo nipponico.

Ai giorni nostri, “i vicini” della Corea del Sud e della Cina sono contrari all’esposizione in pubblico di questo simbolo, per evitare il crearsi di antipatie derivanti dal periodo di guerra tra i vari Paesi.

Bandiera e nazionalismo giapponese

I vertici governativi locali, sostengono che la bandiera sia un simbolo di potenza per i giapponesi. Le divise militari o quelle della marina per esempio, sono state create simboleggiando il Hinomaru sulle uniformi. Insomma, il nazionalismo per i giapponesi, non è un sentimento completamente scomparso. Semmai, si è evoluto, assumendo una forma pacifica. Non è comunque raro vedere operai e vertici delle più importanti aziende giapponesi, cantare canzoni patriottiche e rivolgersi alla bandiera, nell’ atto di lanciare nuovi obiettivi di sviluppo.

La variante

Esiste anche una variante della bandiera tradizionale, stiamo parlando della Kyokujitsuki (bandiera del Sole nascente). In questa versione, il disco rosso resta sullo sfondo bianco ma presenta al suo interno sedici raggi che partono dal centro. Il numero sedici, è stato scelto perché rappresenta il numero esatto dei petali del crisantemo simbolo della casata imperiale.

Ecco una foto della variante della bandiera giapponese:

Variante della bandiera Giapponese

Autore dell'articolo: Redazione GiapponeSegreto.it